16 Nov 2022

News

Settimana bianca: tutti i consigli per un viaggio confortevole e sicuro

.

Finalmente è arrivato il momento tanto atteso da tutti: il periodo tra Natale e l’Epifania, con le ferie che sogniamo già dal primo giorno di lavoro dopo la pausa estiva. Fai anche tu parte delle migliaia di persone che salutano la città, il lavoro e il solito tran-tran per goderti una bella settimana bianca sulle nostre montagne? Se il richiamo verso le piste da sci è diventato irresistibile, sappi che prima di partire non devi solo fare le valigie: non ti dimenticherai certo della tua auto, vero? Anche la tua fedele compagna di avventure, la stessa che ti condurrà verso la meta scelta, ha bisogno di attenzioni, soprattutto se andrai su strade ghiacciate e scivolose. La prudenza non è mai troppa, a meno che tu non voglia passare questi giorni di stacco dal meccanico. Vediamo, quindi, come prenderci cura dell’auto prima di partire per la settimana bianca.

Ti sei ricordato gli pneumatici da neve? 

Partiamo dalle basi: freddo, ghiaccio, magari – se sei fortunato – anche neve. Sono gli ingredienti perfetti per chi ama l’inverno, ma per la settimana bianca in auto è obbligatorio un accessorio: gli pneumatici invernali. Senza di loro rischi di creare un ingorgo solo perché non riesci ad affrontare il primo tornante, per non parlare del fatto che puoi mettere a repentaglio la tua sicurezza, quella di chi viaggia con te e degli altri automobilisti. Le gomme invernali rendono al massimo quando le temperature scendono al di sotto dei 7°C e offrono prestazioni eccellenti in queste condizioni di asfalto scivoloso. Insomma, sono le alleate migliori se vuoi affrontare la tua settimana bianca in auto senza problemi. Rivolgiti al tuo gommista di fiducia per far controllare che le gomme da neve siano alla giusta pressione e pronte per partire. Ehi, non starai stai già uscendo di casa. Quanta fretta! Torna indietro e, insieme ai bagagli, carica anche le catene da neve. Se è vero che gli pneumatici aiutano, se incappi in una grande nevicata avranno bisogno anche loro degli “sci” per riuscire a marciare.

Il controllo di freni è essenziale

Altrettanto fondamentale quando si viaggia su strade con condizioni difficili è lo spazio di frenata: le performance dell’impianto frenante, infatti, possono essere compromesse dalle temperature rigide di questo periodo. Il controllo dei freni, anche se importante in tutte le stagioni, diventa fondamentale in inverno, quando i gradi sul termometro precipitano verso lo zero e oltre. Rivolgiti al centro specializzato più vicino a te per una verifica:

  • del livello del liquido dei freni, che può essere basso a causa di una perdita nell’impianto
  • dello stato di usura delle pastiglie e dei dischi, che potrai percepire da vibrazioni e rumori anomali durante la frenata o dall’accensione di apposite spie. 

Attenzione ai livelli dei liquidi in inverno        

Ti sei mai sentito più spossato del solito quando il freddo si avvicina e, con lui, i malanni di stagione? Anche la tua auto può risentire di tutto ciò. A soffrire maggiormente degli sbalzi termici sono acqua e olio: un check dei livelli dei liquidi in inverno ti farà partire più sollevato. Una piccola lista?

  • olio motore
  • acqua dei tergicristalli per assicurarti una buona visibilità
  • olio del servosterzo
  • liquido del radiatore
  • olio dei freni
  • olio del cambio.

Attento, però, a non commettere un errore fondamentale: scordarti del liquido antigelo. Dovrai versarlo in aggiunta all’acqua all’interno del radiatore e, così facendo, garantirai un drastico abbassamento della temperatura a cui si forma il ghiaccio.

Non partire a tutta birra: col freddo è tutto più rallentato

Vogliamo dirtelo: è essenziale partire con calma, senza fretta. Godiamocelo questo viaggio, no? Meglio optare per giri del motore bassi, senza stress o strappi improvvisi che possono comprometterne l’efficienza. Come anche noi facciamo fatica a “partire” al mattino, desiderosi di stare sotto il piumone al caldo, ecco che devi dare al “cuore” del veicolo tempo di entrare in piena attività. Soprattutto evita le classiche sgasate a vuoto, sperando così di accelerare il processo. A nessuno piace essere svegliati di soprassalto!

La batteria dell’auto è a posto?

C’è un ultimo, fondamentale dettaglio che non puoi sottovalutare: la batteria dell’auto. Spesso, durante la settimana bianca ci si “piazza” in albergo o nelle seconde case e non si muove più la vettura finché non è giunta la triste ora di ripartire. Già, ma riuscirai a farlo? Non vorrai mica rimanere bloccato in montagna, quando il tuo capo ti aspetta e le scuole per i piccoli ricominciano, e tutto per colpa di una batteria dell’auto troppo vecchia e ormai scarica. Il freddo, infatti, fa soffrire le batterie, riducendo la capacità di accumulo e facendole scaricare con molta più facilità. Con le basse temperature l’olio del motore diventa molto denso e lo spunto richiesto per avviarlo è ancora maggiore. Per non correre rischi, ti consigliamo di recarti presso l’officina BestDrive più vicina a te: i nostri esperti valuteranno l’efficienza della batteria dell’auto e sapranno consigliarti se è arrivato il momento di mandarla in pensione dopo anni di onorato servizio.

Hai fatto una lista di tutto ciò che devi controllare prima di partire verso le tanto agognate vacanze? Allora non ci resta che augurarti buon viaggio, e buon riposo!

Categorie

Condividi questo articolo